Con l'incontro di Venerdì 22 marzo dedicato alle nuove tecnologie di navigazione termina la prima serie dei "Venerdì" alla Mole, durante i quali si sono trattati gli argomenti che più interessano i diportisti. Con la prossima ora legale e, speriamo, le belle giornate della primavera, il fine settimana sarà dedicato alla cura della barca e alla preparazione "effettiva" e non "teorica" delle attrezzature per le prossime crociere. Abbiamo trattato argomenti dalle regolazioni degli alberi ai pannelli solari, dalla manutenzione del motore diesel al taglio e tipologia delle vele, dalla navigazione in solitario e con cattivo tempo al controllo della propria polizza assicurativa e altri ancora, fornendo spunti di approfondimento nel breve tempo dedicato. Ed ora….in mare!

I Venerdì della mole proseguono con un incontro che avrà come argomento le polizze assicurative della nostra barca.

I recenti eventi meteorologici che hanno provocato enormi danni alle imbarcazioni  ormeggiate nei porticcioli turistici della Liguria e i noti problemi connessi ai fenomeni intensi provocati dai cambiamenti climatici, rendono oltremodo attuale la necessità di avere anche la consapevolezza  dei rischi che ci dobbiamo assumere e di quelli che possiamo coprire con una polizza assicurativa corretta.

Proprio qui sta il punto, e ne parleremo con Alberto Cresti, assuntore rischi e responsabile proprio di questo ramo della Direzione Generale di Generali Italia spa.

La vela anconetana è ancora una volta sugli scudi grazie ad Alberto Rossi ed allo stamurino Filippo Pacinotti che a Villa Miani (Roma) nell’ambito della serata di gala organizzata per celebrare il “velista dell’Anno Fiv by Acciari Consulting” hanno conquistato i primi due posti del podio. Rossi nel 2018 ha gareggiato sia nei Farr 40 che nella classe J/70. Categoria quest’ultima in cui ha conquistato il titolo europeo. Nella classifica del premio succede alla figlia Claudia, a sua volta vincitrice di due titoli continentali consecutivi sempre nella classe J/70.

Ma subito dietro Rossi si è piazzato Filippo Pacinotti, portacolori della Sef Stamura Ancona, a sua volta campione europeo nella classe Melges 20. Titolo conquistato con l’imbarcazione Brontolo Sailing Squadron al termine di quattro tappe di un circuito svoltasi a Forio d’Ischia, Marina di Scarlino, Lerici e Riva del Garda. L’equipaggio, oltre che dall’armatore Pacinotti, era composto da Manuel Weiller alla tattica, Federico Michetti e Silvia Morini. Per la cronaca Brontolo si era imposto di un solo punto all’imbarcazione russa “Nika”di Vladimir Prosikhin.

L’armatore dorico della Sef Stamura aveva dedicato la sua vittoria nel campionato al suo equipaggio, alla famiglia ed a tutti gli amici che negli anni hanno regatato a bordi di Brontolo.

“ENERGIA E PANNELLI”. E’ questo il titolo del prossimo incontro, aperto a tutti coloro che navigano per diporto, che si terrà alla Mole Vanvitelliana, presso i locali della SEF Stamura di Ancona, il giorno 8 marzo 2019alle ore 18.30.

La sicurezza e il confort sono sempre più dipendenti dalle nuove tecnologie e dall’elettronica.

Se da una parte aumentano i vantaggi, dall’altra aumenta il fabbisogno energetico.

Sono molti gli elementi che a bordo richiedono elettricità: gli strumenti di navigazione, le luci, il VHF, il frigoriferi, le pompe, ecc.

I pannelli solari ci aiutano ad ovviare a questa necessità, in modo silenzioso, sfruttando una fonte d’energia pulita e rinnovabile.

Gli ingegneri Valerio Vespasiani e Davide Prigigallo ci forniranno preziosi consigli sulle scelte e sull’ottimizzazione dei dispositivi a bordo

Tra le attività formative per adulti la Scuola di Mare offre i corsi di preparazione al conseguimento della patente nautica. Il corso offre la possibilità di prepararsi per la patente a vela e/o a motore entro od oltre le 12 miglia dalla costa.

Il prossimo corso inizierà il 25 febbraio 2019

Il costo del corso per la patente completa (vela + motore) è di €. 650,00.

Il costo del corso per la patente  solo motore entro le 12 miglia è di €. 400,00.

 I costi indicati comprendono:

- lezioni teoriche: 36 ore circa

- uscite in mare con imbarcazione a vela (solo per coloro che aspirano alla patente completa): almeno 5

- libro di testo

- libro con esercizi di carteggio svolti e con domande e risposte tipiche dell'esame - una carta nautica per le esercitazioni di carteggio - imbarcazione a vela a disposizione per il giorno dell'esame.

Al costo indicato sono da aggiungere le spese per l'acquisto di due squadrette nautiche e di un compasso a due punte non scriventi.

Gli allievi che aspirano a conseguire la patente nautica limitata al solo motore entro le 12 miglia dovranno effettuare un paio di esercitazioni pratiche a loro spese ( costo stimato 35 euro a uscita).

Vanno ancora considerate le spese per il certificato medico (circa 50 euro) e per i versamenti in c/c per tasse d'esame (circa 30 euro). Le lezioni si tengono tutti i lunedì e i giovedì dalle 18.30 alle 20.00. La durata del corso è di due mesi e mezzo circa .