ANCONA Un successo in famiglia. E’ quello ottenuto dalla coppia di runner della Sef Stamura Ancona Luigi Del Buono e Denise Tappatà, nella classica “CorriSmirra”, giunta alla 36esima edizione, organizzata dal Gruppo Sportivo Avis di Cagli e valida anche come 17esimo memorial Giuseppe Pompa ed Adelio Barboni. Dieci chilometri di cosa da Smirra a Cagli e ritorno, in cui si sono cimentati in 410 fra uomini e donne. Luigi Del Buono ha salutato la compagnia a metà gara chiudendo da trionfatore davanti al bolognese Marco Ercoli e l’umbro Luca Boinega. Al quarto posto l’altro stamurino Simone Barontini, campione italiano degli 800 metri, che in queste gare costruisce la sua potenza aerobica per i prossimi impegni in pista. In campo femminile Denise Tappatà, maceratese ma ormai trapiantata da anni ad Ancona, compagna nella vita di Del Buono, si è imposta sull’altra portacolori dlla Sef Stamura Maria Giulia Firmani, su Gloria Arena (che correrà per la Stamura nella prossima stagione) e l’altra stamurina Elisa Mezzelani. Luigi e Denise sono una coppia che condividono tutto: sacrifici negli allenamenti, gioie nelle gare e vita privata e si stanno prendendo delle grandi soddisfazioni. Trentanove anni lui (già campione del mondo master nei 3.000 siepi in Australia), 37 Denise erano entrambi reduci dal secondo posto nella Mezza Maratona di Ancona. A proposito della quale la Sef Stamura Ancona sta per annunciare delle importanti novità per l’edizione del prossimo anno, che la faranno diventare ancora più importante.

                        Roberto Senigalliesi

ANCONA La Sef Stamura Ancona si è aggiudicata la ventesima edizione del Memorial Rirì Angelini, classico appuntamento di fine stagione svoltosi al campo scuola Mauro Bracciolani di Ascoli Piceno, valido come campionato marchigiano di staffette per le categorie cadetti (under 16) e ragazzi (under 14). In palio dodici titoli, con sette club ad aggiudicarsi almeno uno scudetto regionale. Protagonisti i giovani della Sef Stamura Ancona con ben 5 successi. Due dai cadetti: nella 4x100 di Alex Ebuka Chuks, Nicola Sanna, Mattia Triccoli, Matteo Ruggeri in 46”98 e nella staffetta svedese (200, 400, 600, 800 metri) composta da Matteo Ruggeri, Nicola Sanna, Filippo Sanna, Tommaso Ajello in 5’07”54. Anche tra i ragazzi c’è una doppia affermazione del club dorico, nella 4x100 di Filippo Granato, Alessandro Romagnoli, Michele Pizzichini, Emanuele Conti in 52”47 e nella svedese 100-200-300-400 metri, con gli stessi atleti ma in ordine diverso (Pizzichini, Romagnoli, Conti, Granato) in 2’28”14, oltre alle ragazze della 4x100 metri con Viola Rinaldi, Claudia Scarponi, Sofia Gambelli, Sara Rocchetti nel tempo di 56”25.
La classifica a squadre della manifestazione prima la Sef Stamura Ancona, davanti ad Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti e Collection Atletica Sambenedettese. Nelle graduatorie dei Campionati regionali di società, titolo marchigiano per Sef Stamura Ancona (cadetti), Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti (ragazzi), Asa Ascoli Piceno (cadette) e Atletica Avis Fano-Pesaro (ragazze).
                   r.sen.

 

Tampere 16 luglio 2018. Ci è mancato poco, davvero poco. E se non fosse stato per l'intralcio di quella caduta, che ha coinvolto l'inglese Londsdale, il nostro Simone Barontini avrebbe con ogni probabilità conquistato il podio nella odierna finale degli 800 metri, ai mondiali di Tampere (Finlandia). 


Il fuoriclasse bianco-verde ha concluso comunque un campionato al top, attestandosi in assoluto fra i migliori mezzofondisti della sua età. Chiude 5' assoluto, inserendosi nella top five planetaria.