Simone Barontini centra un nuoto titolo. A L’Aquila il portacolori della Sef Stamura e del Cus Ancona si è imposto nei campionati italiani universitari negli 800 metri, corsi con il tempo di 1’49”18, in una gara nobilitata dalla presenza dei migliori specialisti azzurri. Al secondo posto si è classificato Enrico Riccobon, vincitore della prova dei 1500 e campione italiano indoor della stessa distanza, al terzo Enrico Brazzale, campione italiano 2018 degli 600 outdoor. Una gara non scontata, quindi, che ha visto prima la fuga di Leonardo Cuzzolin, poi quarto, e lo sprint finale negli ultimi 200 metri di Barontini, che ha vinto in scioltezza, confermando il successo nei campionati italiani indoor. Per lui era la prima uscita stagionale all’aperto e, come afferma il suo tecnico Fabrizio Dubbini, ha dato buone sensazioni. Da segnalare il 31esimo posto dell’altro stamurino Niccolò Dubbini, frenato da qualche problema fisico.

Ricordiamo che l’appuntamento clou della stagione per Barontini saranno i campionati europei under 23 di metà luglio a Gavle, in Svezia, dove conta di ottenere un buon piazzamento. Domenica prossima, invece sarà in pista nel meeting internazionale di Castiglione della Pescaia in cui avrà l’opportunità di misurarsi con atleti di valore ed andrà alla ricerca di un buon tempo. Quindi, l’8-9 giugno, a Rieti gareggerà nei campionati italiani di categoria under 23. Da definire, a seconda dei tempi, la seconda parte della stagione outdoor.